Aria condizionata in casa: come usarla

microclima-e-climatizzazioneUn mese di caldo ha investito l’Italia dopo una primavera e un inizio estate decisamente piovose e fredde. Da quanto dicono le previsioni la temperatura continuerà a salire fino a toccare temperature attorno ai 40° non portando beneficio nemmeno nelle ore notturne.

Rinchiudersi in casa e accendere il climatizzatore diventa una cosa istintiva per modificare il microclima (temperatura, umidità, ventilazione) almeno all’interno della propria abitazione. Per questo motivo e per aiutare e consigliare il cittadino italiano a salvaguardarsi dal caldo all’interno della propria abitazione, il Ministero della Salute ha messo a disposizione un documento intitolato “COME MIGLIORARE IL MICROCLIMA DELLE ABITAZIONI DURANTE L’ESTATE”, dove si possono trovare le regole per l’uso corretto degli impianti di aria condizionata.

Consigliano, in primo luogo, di svolgere regolarmente la manutenzione dell’impianto di condizionamento per evitare che diventino essi stessi fonti di contaminanti, rumore e vibrazioni. (leggi articolo “pulire il climatizzatore a casa”)

Inoltre raccomandano alcune semplici regole molto facili da seguire per ridurre i rischi per la salute da ondate di calore e per limitare i consumi energetici. Qui di seguito vi elenchiamo le più importanti:

  • tenere chiusi tutti i serramenti durante l’uso dei condizionatori;
  • non tenere una temperatura dentro casa troppo bassa rispetto la temperatura esterna; (leggi articolo “climatizzazione: al via le nuove regole”)
  • utilizzare il deumidificatore per migliorare le condizioni di comfort ambientale e ridurre il consumo energetico;
  • la presa d’aria esterna deve essere collocata in posizione idonea a garantire il migliore rinnovo ed evitare ricircoli d’aria viziata.

Queste sono solo alcune regole presenti nel documento messo a disposizione dal Ministero della Salute.

Per documentarti meglio leggi e scarica “COME  MIGLIORARE IL MICROCLIMA DELLE ABITAZIONI, DURANTE L’ESTATE”.

Arieggiare è sempre attenta alla temperatura e alla qualità dell’aria in casa tua.

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci.