Sonnolenza in ufficio? Colpa dell’aria viziata

sonnolenza_ufficio_aria_viziata

Diversi studi sulla qualità dell’aria mettono sotto accusa lo scarso ricambio d’aria negli ambienti chiusi. Nello specifico, gli uffici tradizionali si distinguono per la presenza di aria condizionata ed illuminazione artificiale e per l’assenza di ampie finestre e di possibilità di un ricambio dell’aria naturale e frequente.

Con il passare delle ore, la diminuzione dell’ossigeno viene accompagnata dall’incremento della presenza di anidride carbonica. E i nostri polmoni si riempiono di “aria viziata”.

Secondo i risultati ottenuti dagli studi degli esperti, i livelli di Co2 sono risultati più elevati nelle sale riunioni dei luoghi di lavoro. Negli ultimi anni ci siamo talmente concentrati sull’efficienza energetica (serramenti isolanti, riscaldamento e raffreddamento a risparmio energetico) che spesso non è stata data importanza alla necessità di garantire un corretto e naturale ricircolo e ricambio dell’aria negli uffici e nelle sale riunioni.

Le soluzioni non mancano. Noi di Arieggiare da anni ci occupiamo della Indoor Air Quality (IAQ) e di garantire un corretto ricambio d’aria attraverso strumenti come per esempio:

Le soluzioni ideale per estrarre significativi volumi d’aria viziata e garantire la salubrità dell’aria.

Contattaci per maggiori informazioni.