Bonus condizionatori 2018 e Iva agevolata al 10%

C’è ancora tempo! Il bonus condizionatori 2018 sarà valido fino al 31 dicembre.

bonus condizionatori 2018 e iva al 10

Vediamo nel dettaglio come rientrare nelle agevolazioni previste.

Il bonus condizionatori 2018 è un’agevolazione fiscale volta a incentivare il risparmio energetico, oltre a muovere l’economia. Viene riconosciuto in caso di ristrutturazione e non solo. In alcuni casi potrai ottenere la detrazione condizionatori senza ristrutturazione. 

Come ottenere la detrazione condizionatori al 65%

Possono usufruire del bonus condizionatori 2018 con detrazione al 65% privati cittadini e imprese. Requisito indispensabile è che si sostituisca un vecchio impianto con uno nuovo a pompa di calore a alta efficienza. Il tetto massimo di spesa è 46.154 euro. Il che significa che l’importo massimo detraibile è di 30.000 euro.

Come ottenere la detrazione condizionatori al 50%

É un po’ più semplice accedere al bonus condizionatori 2018 con detrazione fiscale al 50%. In questo caso non è strettamente necessario sostituire un impianto preesistente. Sono necessarie queste 3 condizioni:

  • ristrutturazione dell’immobile: in questo caso potrai accedere alla detrazione al 50% più l’Iva agevolata al 10% se acquisterai e installerai un condizionatore con pompa di calore
  • bonus arredi e grandi elettrodomestici con ristrutturazione: se stai ristrutturando casa potrai portare i condizionatori (classe minima richiesta A+) in detrazione al 50% insieme a altri grandi elettrodomestici. 
  • detrazione condizionatori senza ristrutturazione: in questo caso potrai detrarre il 50% della spesa se il condizionatore che acquisterai è a pompa di calore

Come calcolare l’Iva agevolata al 10%?

L’aliquota scontata al 10% non si applica all’intero bene, ma solamente alla differenza tra il valore totale del servizio meno il costo del condizionatore. Sul resto viene applicata la normale aliquota al 22%.

Esempio:

Costo totale installazione: 3000€ (manodopera 700€ + condizionatore 2300€)

Sul costo della manodopera dovrai calcolare l’Iva al 10%. Sul climatizzatore invece questa sarà valida solo sulla differenza tra il costo totale (3.000 euro) e il costo del climatizzatore (2.300 euro): 3.000 – 2.300 = 700. Sui restanti 1.600 euro si applica l’Iva al 22%.

Vuoi ulteriori informazioni?

Compila il form qui sotto:

Nome
Cognome
Città
?
Inserire Comune e Provincia
Telefono
Email
Tipo abitazione
Tipo impianto
Superficie totale
Altezza locali
Numero locali
Richieste
Sei un umano?
Sei un umano?

Esprimi il tuo commento, per noi è importante!!!