Recupero, riqualificazione o riuso del patrimonio immobiliare privato

controbuto_50La regione autonoma Friuli Venezia Giulia ha pubblicato un bando per il contributo ai privati per interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo di immobili in stato di abbandono o di sottoutilizzo. 

(Bando pubblicato sul Bollettino Ufficiale, 1° Supplemento ordinario n. 9 del 6 marzo 2015 al Bollettino Ufficiale n. 9 del 4 marzo 2015.)

Chi può beneficiare del contributo

beneficiari contributoIl contributo può essere concesso alle persone fisiche o a soggetti privati diversi dalle persone fisiche (a titolo esemplificativo ancorché non esaustivo, si citano: imprese, società di capitali, società di persone, associazioni, onlus…), titolari del diritto di proprietà, anche pro quota, sull’immobile, o che posseggano, ad altro titolo, l’immobile nei limiti in cui è loro riconosciuto il diritto ad eseguire l’intervento.

Interventi finanziabili

interventi_finanziabiliSono finanziabili gli interventi di:

  • ristrutturazione edilizia
  • manutenzione straordinaria
  • restauro e risanamento conservativo volti al recupero, riqualificazione e riuso del patrimonio immobiliare privato

Caratteristiche degli immobili

edifici in stato di abbandonoPossono essere finanziati interventi solo su immobili ricadenti all’interno delle zone omogenee A e B0 o su singoli edifici ad esse equiparati (e non devono ricadere in aree dichiarate ad alta pericolosità idraulica e idrogeologica):

  • in stato di abbandono e in possesso di documentazione attestante l’inagibilità
  • in stato di sottoutilizzo cioè non occupati ovvero occupati da un numero di soggetti in misura inferiore al 30% rispetto a quello massimo insediabile

Entità del contributo

contrbuto 50Il contributo è pari al 50% della spesa per la parte effettivamente a carico del richiedente. Se però l’intervento comporta la realizzazione di alloggi per gli interventi attuati da soggetti privati diversi dalle persone fisiche, il contributo non può essere superiore a 30.000,00 euro per alloggio e per gli interventi attuati dalle persone fisiche, il contributo non può essere superiore a 40.000,00 euro per alloggio.

Criteri di priorità

classe energeticaAl fine della formazione della graduatoria, riceveranno punteggi premiali le domande che soddisfano i seguenti criteri:

  1. incremento della classe energetica
  2. incremento della sicurezza sismica
  3. destinazione degli alloggi a “prima casa”
  4. interventi di “edilizia convenzionata”
  5. interventi realizzati da soggetti, con sede legale od operativa in regione da almeno 1 anno
  6. minor peso percentuale del contributo pubblico in rapporto al costo dell’intervento
  7. maggior numero alloggi da realizzare
  8. versamento dei tributi nel territorio della Regione

Termini di presentazione delle domande

Le domande, in sede di prima applicazione, devono essere inviate alla Regione entro il 3 giugno 2015 scegliendo una tra le seguenti modalità:

  • le domande, sottoscritte digitalmente dal rappresentante legale del soggetto richiedente, devono essere presentate via PEC all’indirizzo territorio@certregione.fvg.it
  • le domande presentate dalle persone fisiche possono essere inoltrate attraverso posta raccomandata all’indirizzo
    Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
    Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale, lavori pubblici, università,
    Servizio edilizia
    Via Giulia, 75/1
    34126 TRIESTE

Consulta il sito della Regione Friuli Venezia Giulia.

Esprimi il tuo commento, per noi è importante!!!