riscaldamento

Risparmia casa: 10 regole per evitare il caro bolletta

10_regole_per_riscaldamentoPer aiutare i consumatori a evitare brutte sorprese nella bolletta e a scaldare al meglio le proprie abitazioni, gli esperti del ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e dell’ENEA hanno redatto una lista con 10 regole base per un riscaldamento efficiente e convenente.

Il vademecum è disponibile su sito dell’Enea. Vediamo nel dettaglio le 10 regole base per un riscaldamento più efficiente e conveniente.

1 – FARE LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI. È la regola numero uno, sia per motivi di sicurezza sia per evitare sanzioni: un impianto ben regolato e manutenzionato consuma e inquina meno. Chi non effettua la manutenzione del proprio impianto rischia una multa non inferiore a 500 euro, in base a quanto stabilisce il DPR 74/2013.

2 – CONTROLLARE LA TEMPERATURA AMBIENTE. Scaldare troppo la casa fa male alla salute e alle tasche: la normativa consente una temperatura di 20 – 22° gradi, ma 19° sono più che sufficienti a garantire il comfort necessario. Attenzione, inoltre, perché ogni grado abbassato si traduce in un risparmio dal 5 al 10% sui consumi di combustibile.

3 – ATTENTI ALLE ORE DI ACCENSIONE. Il tempo massimo di accensione giornaliero è indicato per legge e cambia a seconda delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l’Italia. Per i comuni in fascia E al via da domani il massimo sono 14 ore.Leggi tutto »Risparmia casa: 10 regole per evitare il caro bolletta